LOADING

La serata di presentazione del nostro programma

Venerdì 08 aprile 2016 progettoCologno ha presentato il proprio programma elettorale presso l’Auditorium delle Scuole medie del paese. La serata si è aperta con un caloroso benvenuto da parte della candidata sindaco Chiara Drago che, dopo aver presentato uno per uno i singoli componenti del gruppo civico, ha provveduto ad alcune precisazioni. Innanzitutto, sul fatto che progettoCologno sia costituito da persone accomunate da una forte passione per Cologno, ma pur sempre con idee politiche disparate: si tratta di una lista civica, non di un partito, e così è dalla sua fondazione. Altri miti da sfatare sono la volontà di costruire una moschea e quella di favorire l’arrivo di altri immigrati in caso di elezione, false voci che circolano ormai dalle scorse elezioni amministrative. L’introduzione si è conclusa con una specificazione riguardo lo scopo della serata: presentare i propri obiettivi in modo strettamente propositivo, senza perdersi in mera battaglia politica con le altre liste candidate per il 2016. Da progettoCologno non si sentirà mai dire perché non votare per gli altri, ma soltanto perché votare per la propria lista civica.

Successivamente l’evento è entrato nel vivo e ciascuno dei nove relatori ha trattato un’area tematica di quelle toccate dal programma elettorale: sicurezza, lavoro, amministrazione, risorse, formazione, sociale, ambiente, sport e territorio. Per ognuna di queste sono stati indicati quattro obiettivi, semplici e concreti, che progettoCologno si è impegnato a realizzare in caso di vittoria.

L’emozione era davvero palpabile, non solo per la grande affluenza dei colognesi – che hanno riempito la sala-, ma anche e soprattutto per l’entusiasmo e il coinvolgimento mostrato da tutti i componenti del gruppo.

La serata si è conclusa con i ringraziamenti finali di Chiara Drago e un informale buffet, volto ad avvicinare maggiormente e senza timori il pubblico ai relatori, perché progettoCologno è un gruppo numeroso con una grande voglia di fare, ma ha bisogno anche dei suoi cittadini per divenire un’unica, grande squadra e, insieme, migliorare il paese.

Presentazione del programma elettorale

progettoCologno si mette definitivamente in gioco: appuntamento l’8 aprile alle 20:45, presso l’Auditorium di via Rosmini, per la presentazione del programma elettorale. Quest’ultimo è nato da un lungo lavoro di ascolto sul territorio, in collaborazione con associazioni, commercianti, attività produttive, gruppi sportivi e cittadini colognesi, che hanno delineato i loro problemi e le loro proposte su come l’amministrazione possa approcciarsi efficacemente alle varie questioni che li riguardano.

Di semplice comprensione, il programma sarà suddiviso in settori, con punti concreti stilati in base ai maggiori bisogni dei cittadini. Del resto, progettoCologno si sta già muovendo con serate di approfondimento sui tre temi principali: la sicurezza (2 marzo), il lavoro e la proposta di un comune “amico”, più vicino ai cittadini.

Le idee, dunque, sono già ben chiare: la palla passa ora ai colognesi.

L’incontro “Cologno sicura?”: com’è andata?

L’incontro sulla sicurezza proposto da progettoCologno mercoledì 2 marzo ha suscitato molto interesse e curiosità tra i numerosi partecipanti. 

Il primo relatore, il Dr. Daniele Bena, si è concentrato sui principali aspetti tecnici. Innanzitutto, ha sottolineato l’importanza di un buon approccio al tema, con l’indicazione di cosa sia la sicurezza, di quali siano i diritti del cittadino a riguardo e delle diverse tipologie di reato, con l’analisi di quelle in calo e quelle in aumento. Il discorso si è poi chiuso con una riflessione sulla figura del poliziotto e sulla situazione attuale di Bergamo. 

A intervenire successivamente è stato Davide Casati, sindaco di Scanzorosciate, che ha esposto i provvedimenti messi in atto nel suo paese di fronte al problema della sicurezza. L’attenzione è stata posta, in particolar modo, sulla promozione della riorganizzazione del servizio della Polizia locale, sui vantaggi portati dall’installazione di telecamere in zone strategiche dell’abitato, sull’azione di volontari della Protezione Civile, sull’importanza dell’educazione civica e stradale e sulla campagna no-slot. 

Il confronto si è concluso con l’intervento di Chiara Drago, che ha delineato le proposte che progettoCologno ha in serbo per il proprio Comune, focalizzandosi su tre obiettivi da raggiungere nei primi cento giorni di mandato. Il primo è quello che è stato definito il “progetto decoro”, volto a un’azione di cura e bonifica del territorio, sia per quanto riguarda il contesto architettonico-cittadino che per quello paesaggistico. Un paese bello è, d’altronde, anche un paese più sicuro. Secondariamente, la promozione di un maggiore controllo, reso possibile attraverso una serie di interventi mirati: la riorganizzazione del Comando di Polizia locale, l’ampliamento e l’aggiornamento della videosorveglianza, la mappatura degli episodi di criminalità, la preparazione di osservatori qualificati e il monitoraggio della presenza di stranieri. Terzo obiettivo, una concreta azione dell’Amministrazione, volta a implementare e migliorare tutte le risorse a disposizione per la prevenzione e la risoluzione di problematiche connesse a reati. 

La voglia di mettersi in gioco da parte di progettoCologno è dunque molta e il successo della serata, del resto, non ha fatto che sottolineare la sensibilità dei colognesi per una questione tanto delicata per il nostro paese.