Interrogazione sul PGT

pgt

OGGETTO: interrogazione ai sensi dell’art. 24 del Regolamento del Consiglio comunale – VALIDITÀ DEL DOCUMENTO DI PIANO DI CUI AL VIGENTE P.G.T.

Con la presente, i sottoscritti Roberto Zampoleri, Chiara Drago e Imerio Dadda, nell’esercizio della funzione di Consiglieri comunali, interrogano l’Amministrazione comunale sulla situazione in oggetto, precisamente:

premesso e considerato che:

il comune di Cologno al Serio è dotato di Piano di Governo del Territorio adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n° 28 del 20/05/2008, approvato con deliberazioni del Consiglio Comunale n° 53 del 29/10/2008 e n° 54 del 30/10/2008 e pubblicato sul BURL serie inserzioni e concorsi n° 51 del 17/12/2008;

allo strumento urbanistico generale di cui sopra è stata apportata una prima variante parziale inerente modifiche al documento di piano, al piano delle regole e al piano dei servizi, adottata dal Consiglio Comunale con delibera n° 34 del 13/09/2010, approvata dal Consiglio Comunale con delibera n° 4 del 26/01/2011 e pubblicata sul BURL serie avvisi e concorsi n° 21 del 25/05/2011;

è stata inoltre apportata una seconda variante inerente il piano delle regole e il piano dei servizi, adottata con delibera del Consiglio Comunale n° 66 del 27/11/2012, approvata con delibera del Consiglio Comunale n° 12 del 12/04/2013 e pubblicata sul BURL serie avvisi e concorsi n° 25 del 19/06/2013;

ai sensi l’art. 8, comma 4, della L.R. 12/2005 e s.m.i. “il documento di piano ha validità quinquennale ed è sempre modificabile. Il Consiglio Comunale ha facoltà di prorogare al 31/12/2014 la validità del documento di piano approvato entro il 31/12/2009. Scaduti tali termini il Comune provvede all’approvazione di un nuovo documento di piano; in caso di inadempienza di applicano le norme di cui all’art. 25, comma 7”;

il documento di piano del P.G.T. del comune di Cologno al Serio, non essendo stato prorogato con specifica deliberazione del Consiglio Comunale, ha cessato la propria validità il 18/12/2013 in quanto l’unica sua variante non ha espressamente previsto il rinnovo dei termini;

tale condizione rende inefficaci le disposizioni del documento di piano che alla data di cui sopra non avevano ottenuto conformazione diretta mediante specifico provvedimento di adozione;

gli ambiti di trasformazione non adottati alla data del 18/12/2013 vengono urbanisticamente declassati automaticamente ad aree prive di pianificazione urbanistica con conseguenti pesanti ricadute sul regime giuridico ed economico delle stesse con particolare riferimento ai tributi locali (I.M.U.) ed all’attuazione del piano dei servizi al quale viene riferito il piano triennale delle opere pubbliche adottato con delibera della Giunta Comunale n° 86 del 01/10/2014;

alle aree del territorio comunale prive di pianificazione conseguenti alla decadenza del documento di piano si applicano i vincolanti disposti di cui all’art. 9 del D.P.R. 380/2001;

alla data attuale l’Amministrazione Comunale non ha ancora provveduto ad avviare il procedimento di stesura del nuovo documento urbanistico né si conoscono disposizioni amministrative in merito, situazione che rende manifesta l’intenzione di abbandonare la strategia pianificatoria di cui al P.G.T. del 2008 anche alla luce delle vincolanti disposizioni normative recentemente introdotte con la L.R. n° 31 del 19/11/2014 in materia di limitazione del consumo di suolo;

non risulta né all’Albo comunale né sul sito istituzionale dell’Ente alcun avviso finalizzato a fare chiarezza sulla situazione rendendo esplicita l’inefficacia del documento di piano con il fine di evitare di alimentare tra la popolazione e gli operatori del settore false aspettative, indebiti arricchimenti o impropri versamenti tributari;

Si interroga il Sindaco e/o l’Assessore competente affinché vengano fornite risposte precise circa i seguenti quesiti:

  1. Per quale motivo non siano stati applicati i disposti di cui all’art. 8, comma 4, che prevedevano la facoltà in capo al Consiglio Comunale di prorogare al 31/12/2014 la validità del documento di piano del P.G.T. vigente.
  2. Per quale motivo non si sia dato avvio al procedimento di approvazione del nuovo documento di piano necessario dopo il decadimento dello stesso intervenuta in data 18/12/2013.
  3. Per quale motivo di tale situazione non siano stati avvisati la cittadinanza e gli operatori del settore mediante avviso pubblico.
  4. Come intende operare l’Amministrazione Comunale riguardo l’approvazione di un nuovo documento di piano anche alla luce delle recenti novità legislative introdotte con la L.R. 31/2014.
  5. Quali iniziative si intendono mettere in atto per quantificare e compensare il danno economico derivato da una diversa classificazione del regime giuridico dei suoli sulle aree pianificate dal documento di piano e declassate con la perdita di efficacia dello stesso.

Si chiede infine che alla presente interrogazione venga data risposta durante la prossima seduta del Consiglio comunale, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 24. del Regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale.

Cologno al Serio, 13 gennaio 2015

Distinti saluti.

In fede, i Consiglieri Comunali di progettoCologno

Roberto Zampoleri, Chiara Drago, Imerio Dadda

, , , ,

Leave a reply

** *

Your email address will not be published. Required fields are marked*