Centro natatorio: vogliamo risposte precise dall’Amministrazione

20131030-174254.jpg
In merito alla grave vicenda che riguarda il centro natatorio, dopo l’assemblea pubblica da noi organizzata venerdì scorso, alla quale nessun assessore o consigliere leghista ha preso parte, nonostante la notevole partecipazione dei colognesi, riteniamo necessario che l’Amministrazione comunale eviti dichiarazioni contraddittorie alla stampa e comunicati generici e fumosi, in favore di una comunicazione chiara, responsabile e tempestiva. Non è accettabile infatti che soltanto l’opposizione assuma un ruolo istituzionale e scelga la strada del confronto aperto con i colognesi, ruolo e responsabilità che la maggioranza non ha finora dimostrato di volere assumere.
In particolare, i cittadini colognesi e le minoranze si aspettano di conoscere al più presto e con precisione quali costi – diretti e indiretti – dovremo assumerci come Comune per “gestire” la situazione creatasi con la risoluzione del contratto di Onsport.
Vogliamo che vengano indicati nel dettaglio i passaggi formali che porteranno all’affidamento della struttura a un nuovo gestore (affidamento diretto, secondo quanto ci ha riferito il Sindaco, o con bando di gara da redigere dopo la metà di gennaio, come ci ha detto la Responsabile Edilizia Pubblica?): quali società sono state interpellate (fino a una settimana fa il Sindaco diceva che era stato il Comune a essere interpellato da diverse società sportive, ma nell’articolo di martedì 29 ottobre emerge che l’iniziativa è venuta dal Comune!)? Quali saranno i tempi richiesti per arrivare alla riapertura del centro?
Infine – ed è la richiesta che più ci preoccupa, rispetto alla quale ci auguriamo che l’Amministrazione abbia fatto una previsione oculata – dove si intendono reperire le risorse necessarie a gestire il centro, nel caso in cui non si trovasse alcun gestore?
Non è più tempo di agire con operazioni discutibili, senza informare la cittadinanza in maniera adeguata rispetto ai rischi di questa operazione, rischi che da sempre come minoranze avevamo sottolineato: è a rischio la tenuta finanziaria del comune e con essa i servizi che questo eroga ai cittadini. Vogliamo risposte precise e faremo il possibile perché l’Amministrazione sia tenuta a prendere una posizione ufficiale – e conseguenti responsabilità – nelle sedi istituzionali.

Cologno al Serio, 30 ottobre 2013

progettoCologno

, , , ,

Leave a reply

** *

Your email address will not be published. Required fields are marked*